Lab: “L’armonia comunicativa in azienda” – Vol. 1

 In
Dettagli
Data:

ottobre 10

Orario:

02:30 pm - 05:30 pm

Organizzatore

Change Project

Sede

Change Project

167 Via Mannelli, 50132 Firenze

Firenze, Toscana, IT, 50132

Il segreto delle buone relazioni sta nella giusta via di mezzo tra il saper condividere e il porre confini precisi. Barbara Berckhan


1/3 – DARE E RICEVERE FEEDBACK


OPPORTUNITÀ


La buona comunicazione efficace è ai primi posti nella classifica delle capacità fondamentali per avere successo aziendale sia nelle realtà private che negli enti pubblici. Tuttavia la nostra esperienza di consulenti aziendali evidenzia come spesso nelle organizzazioni convivono gap comunicativi di vario genere che inficiano direttamente sull’organizzazione. Buona parte di questi ostacoli derivano da stili personali diversi e trovano il loro campo di battaglia nella comunicazione elettronica (mail e sui social), ma anche nella comunicazione diretta davanti a scadenze progettuali con ruoli interdipendenti fra loro.


 Eppure la comunicazione interpersonale è più importante che mai per far fronte alla complessità e al cambiamento organizzativo.


Da questa fotografia consulenziale nasce il nostro Laboratorio L’Armonia Comunicativa n Azienda” che ha come obiettivo quello di ridefinire I presupposti per una comunicazione armonica in azienda attraverso un confronto diretto tra le diverse realtà.


OBIETTIVI


Prendere coscienza delle comuni distorsioni umane nella comunicazione aziendale.


Imparare a criticare ed essere criticati vs. Dare e Ricevere Feedback


Offrire ai partecipanti la possibilità di avere una visione della propria comunicazione allo scopo di definire meglio il proprio stile


Creare un clima di armonia sul lavoro attraverso un buon utilizzo dei feedback ed un riconoscimento dello stile comunicativo altrui.


VOLUME 1 – DARE E RICEVERE FEEDBACK


Raramente nella nostra vita, privata o professionale, abbiamo l’opportunità di ricevere feedback comportamentali, cioè opportunità di sapere come gli altri percepiscono i nostri comportamenti. Tutti dicono di farlo ma poi non lo sanno fare.


Per quanto abili possiamo essere nella nostra auto analisi non è facile capire quali percezioni suscitiamo nei nostri interlocutori. Non a caso Johari riconosce che ognuno di noi ha un’area cieca che gli altri vedono ma noi no! Un’area dalla quale dipendono le nostre abilità interpersonali, perché il nostro valore interpersonale dipende solo da come gli altri ci vedono. Ne deriva che per poterci migliorare abbiamo bisogno della collaborazione degli altri. Quanto sarebbero più facili le nostre relazioni interpersonali se potessimo ottenere feedback costruttivi, qualcuno che ci dice ad esempio: “Il tuo entusiasmo nel lavoro viene a volte percepito come aggressività e prevaricazione…..”


Il feedback è lo strumento fondamentale per aiutare collaboratori e colleghi a capire come gli altri ci percepiscono e pertanto ad aiutarli a modificare il proprio comportamento, ma è anche uno strumento che va saputo usare con estrema cautela.


Saper osservare i comportamenti degli altri e saper comunicare efficacemente le proprie osservazioni in modo stimolante e positivo è una grande qualità che predispone le persone ad un futuro ruolo di capo.


Dare feedback vuol dire agire da specchio per il nostro interlocutore allo scopo di fornirgli una visione chiara dei suoi comportamenti. Il segreto di un feedback efficace è la capacità di comunicarlo positivamente, come strumento di miglioramento, mai come critica.


Da qui l’esigenza di mettere in evidenza alcune regole semplici che facilitano il processo nel dare feedback.


DOCENTI


Tutti consulenti del Gruppo Change Project


Primo appuntamento: Alessandro Sansavini e Antonella Cecconi


EVENTO GRATUITO RISERVATO A PERSONE CHE LAVORANO IN AZIENDA FINO AD ESAURIMENTO POSTI!!!

Start typing and press Enter to search